Etichettatrici con sistema di visione per il controllo qualità

15 Febbraio 2021

La visione artificiale aiuta a portare a termine attività industriali complesse in modo affidabile.
È imprescindibile che i sistemi di visione artificiale possono raccogliere informazioni utili ed elaborarle con maggiore rapidità e accuratezza rispetto all’ispezione umana.

Grazie alla corretta configurazione e all’uso intelligente di un sistema di visione le aziende possono ridurre i costi, migliorare la qualità e la velocità del processo produttivo, riducendo drasticamente il tasso degli scarti.

Nelle linee di etichettatura PMR vengono installati i sistemi più adatti alle varie esigenze di ogni prodotto per una perfetta diagnostica: dalla presenza etichetta al controllo del suo corretto posizionamento, lettura di barcode e controllo di stampe e testi.

Sensori e telecamere possono essere montati sia su ogni singolo gruppo di etichettatura che sul corpo macchina, per controllare prima o dopo l’applicazione, e sono ottimizzati per la connessione al PLC.

La connessione con sistemi di scarto e di gestione allarmi garantisce che ad uscire dalla macchina siano solo i prodotti che rispettano gli standard di qualità.

I sistemi che installiamo nelle nostre linee di etichettatura si affidano a una o più telecamere con un’ottica specifica per acquisire immagini, in modo che l’hardware e il software del computer possano elaborare, analizzare, misurare diverse caratteristiche e prendere delle decisioni di accettazione o non del prodotto. Un sistema di visione è in grado di riconoscere, identificare, selezionare, leggere codici e caratteri ed emettere un segnale luminoso di conseguenza.

Per implementare un sistema che sia affidabile e robusto, efficiente e veloce è fondamentale definire i risultati richiesti e i dati di ingresso disponibili, per questo, in fase di progettazione dell’impianto, i nostri ingegneri si confrontano con il cliente per definire con precisione i parametri.